Facce a strati

Ci nascondiamo ogni giorno dietro a migliaia di maschere, e qualche volta tra tutti quei volti ci perdiamo anche. Oggi abbiamo provato a capire di quali maschere ci vestiamo più spesso per nasconderci o proteggerci. Cara malattia, eri una maschera troppo pesante sulla mia faccia. Oscurandomi gli occhi non mi permettevi di vedere quanto diventavo fragile col…

Ma domani domani…

“Conosci te stessa”. Siamo partite da qui, alla ricerca di noi, attraverso laboratori, creativi e non, per poter fare un po’ il punto della situazione. Ci sono stati momenti leggeri ma anche silenzi complicati, non sappiamo se vi siete mai fatti la domanda “chi sono” ma vi assicuriamo che non è una bazzecola. Andremo contro…

Cosa indosserei per essere me stessa?

Cos’è una maschera? Può essere uno strumento? Beh certo. Ci può aiutare a nasconderci dalle insicurezze, dalle paure, come se formasse una sorta di scudo. Può essere positivo, negativo? Beh, entrambi, di sicuro dipende dalle circostanze. E’ negativo quando prende il sopravvento sulla persona, la annulla, diventa un mero scudo tenuto in piedi da nessuno….

La depressione: un dolore che ti si incide dentro.

La malattia del secolo, la definiscono. La depressione. Parola quanto mai abusata per descrivere comuni e momentanei stati di tristezza, è invece qualcosa di ben più grave e debilitante. Nella letteratura scientifica si parla non a caso di “episodio depressivo maggiore”: per discostarsi, questo, dai leggeri abbassamenti timici che caratterizzano qualsiasi individuo nel corso della…

HOUSTON ABBIAMO UN PROBLEMA! NON PERDIAMO LA SPERANZA.

Ebbene si, a chi di voi non è mai capitato di avere un momento in qui ti parte la vocina nella testa che fa “No Maria io esco” e ti cresce dentro la depressione che Leopardi al posto tuo vedeva la vita tutta rosa e fiori? Beh, a noi c’è capitato giusto due tre volte…

L’arte del nero su bianco ( curiosi eh?)

“La scrittura è fonte di liberazione, sfogo, è scavare nel proprio inconscio e riscoprire noi stesse.                                              La carta sa ascoltare senza giudicare.” “La scrittura oltre ad essere un mezzo per comunicare le proprie…

Lettere ad un mostro chiamato Anoressia

Ciao ana, sono io, Chiara, la tua migliore amica. Ci siamo conosciute qualche anno fa, non sono io ad averti cercata ma sei tu che hai trovato me. Tu mi hai scelta, forse perché sono sempre stata una ragazza mite e tranquilla, con molte ansie e una spiccata mania di perfezionismo. Sono quella che viene…

COME HA CAMBIATO LA MIA VITA LA MALATTIA / PERCHE’ GUARIRE

COME HA CAMBIATO LA MIA VITA LA MALATTIA La malattia è una brutta bestia, mi ha privata di tutto, a partire dalle amicizie: non stavo più con nessuno, mi isolavo sempre pensando di fare la cosa giusta, nascondendomi e non facendomi vedere; avevo perso il gusto della vita. Andavo a scuola solo per imparare e…

Giramondo da divano

Una mattina ci siamo svegliate con sotto il cuscino un biglietto di sola andata per l’INDIA. Così la nostra fantasia ha cominciato a viaggiare in compagnia del nostro affascinante Alberto Angela, che ci ha accompagnate a conoscere il Taj Mahal, la città azzurra, e pure quella rosa (di cui i nomi son troppo difficili per essere…

Un’esperienza a quattro zampe

In comunità è una giornata uguale a tutte le altre finché un abbaiare irrompe nella nostra routine e porta un’alitata di gioia mista a crocchette. E’ così che inizia la nostra attività di Pet Therapy , alla scoperta di nuove razze, di quelli che sono i comportamenti del cane, delle sue necessità e dei suoi…

Qual’è la meta di un viaggio?

Quante volte ci siamo ripromessi di intraprendere un lungo viaggio alla scoperta di nuove terre, città, culture, lingue e tradizioni? Probabilmente non si contano sulle dita di una mano, ma poi paure, incertezze e mille altre barriere hanno preso il sopravvento. Invece il viaggio è una continua ricerca di se, s’impara a fare affidamento sulle…

Storia di un Germoglio che è diventato Albero. Finalmente.

Sono arrivata in comunità 6 mesi e mezzo fa… non provavo niente, non sentivo emozioni…ero apatica e l’unica cosa che conoscevo era la rabbia… una rabbia interiore che non ha distrutto solo me…ma anche tutto ciò che mi stava attorno. All’inizio volevo solo scappare, e non volevo dare a nessuno il permesso di aiutarmi, di…